Rimpasto a Savona, tagliata Marozzi

Il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio ha ufficializzato il rimpasto di giunta annunciato a fine luglio con l'obiettivo di "dare maggiore incisività al lavoro dell'amministrazione". Due gli assessori uscenti: il leghista Paolo Ripamonti, eletto senatore, e la forzista Barbara Marozzi, assessore alle politiche giovanili da tempo invisa al primo cittadino. Sul suo nome si è consumato un lungo scontro politico tra Caprioglio, intenzionata ad estrometterla, e l'alleato Forza Italia e il presidente della Regione Giovanni Toti. Braccio di ferro terminato con la "resa" dei vertici dei partiti. Tre gli assessori subentranti. La delega alla sicurezza che era di Ripamonti va all'avvocato leghista Roberto Levrero, 65 anni, giudice onorario a Genova. La dottoressa Doriana Rodino, 44 anni, residente a Pavia, che con il sindaco frequenta il Circolo degli Inquieti, si occuperà di cultura. Al consigliere Andrea Sotgiu, avvocato eletto nella lista del sindaco, andranno le deleghe a patrimonio e rapporti con il Consiglio.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Gazzetta d'Alba
  2. IdeaWebTv
  3. Savona News
  4. Savona News
  5. Savona News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Bergolo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...